LA SCARZUOLA , Montegabbione (TR).

La Scarzuola è la costruzione surreale progettata da Tomaso Buzzi, architetto, artista e uomo di cultura tra i più importanti del '900. Sorge a Montegiove, nel comune di Montegabbione (TR). Si narra che nel 1218 vi dimorò San Francesco di Assisi costruendosi una capanna fatta con la scarsa, (pianta palustre, da cui il nome Scarzuola). Il Santo vi fondò un Convento piantando un alloro e una rosa creando una fonte della quale la gente porta ancora molta devozione. L'Architetto Buzzi acquistò il complesso conventuale nel 1957 per costruire la "città ideale", tracciando un percorso simbolico neo-illuminista riferito a conoscenze esoteriche e sue intuizioni. Il recupero del convento fu il primo atto del progetto di Buzzi; subito dopo passò ai giardini, trasformando gli innocenti orti dei frati in un fantastico impianto verde ove, tra siepi di bosso, fiori rari, statue e pergolati, si rievoca il mito d'amore di Polifilo e della sua ninfa. Ultimato così il recupero della "città sacra", Buzzi passò ad edificare la sua "città profana", che chiamerà "Buzziana".La Scarzuola è formata da costruzioni raggruppate in sette scene teatrali, metafora della vita di ciascuno, realizzate sul rilievo del terreno e sostenute da poderosi muri di tufo.