LA CASCATA DELLE MARMORE

La Cascata delle Marmore è tra i più singolari e affascinanti spettacoli naturali. E' una formidabile opera d'ingegneria romana, fu il console romano Manio Curio Dentato che progettò la bonifica delle paludi del Velino e fece scavare un emissario chiamato cavo Curiano nel punto dove oggi si trova la principale cascata, incanalandovi le acque stagnanti del fiume. Successivamente Antonio da Sangallo il Giovane fece scavare il canale Paolino. Oggi la Cascata delle Marmore (così chiamata per le incrostazioni di sali di calcio d'aspetto simile al marmo) si sviluppa in tre spettacolari balzi per un totale di 165 metri (la più alta d'Europa). Due attrezzati punti di osservazione consentono ai visitatori e ai turisti di osservare il suggestivo ed affascinante spettacolo offerto dalla forza dell'acqua: - Belvedere Inferiore: posto presso una galleria lungo la statale della Valnerina. - Belvedere Superiore: raggiungibile percorrendo la SS 79 per Rieti, consente una veduta completa della spettacolare caduta dell'acqua.